Pages

mercoledì 12 aprile 2017

Juana Inés. Una serie originale di Netflix.

Juana Inés ha fatto parte della mia lista di Netflix per diversi mesi, fino a quando non ho deciso che meritava la mia attenzione.
E' una serie tv in lingua spagnola (con sottotitoli anche in italiano) ambientata in Messico nella seconda metà del 1600.
La protagonista è appunto Juana Inés de Asbaje y Ramìrez de Santillana una ragazza figlia illegittima di un nobile e della sua amante.

Nella prima puntata, Juana arriva nel palazzo dei viceré per partecipare alla selezione per diventare dama di corte della viceregina Leonor Carreto. I suoi abiti sono laceri e sporchi ma grazie alle sue grandi doti poetiche riesce ad affascinare Leonor.



A corte si fa notare subito per la sua caparbia e per la sua irriverenza. Nonostante la sua giovane età è in grado di competere con le migliori menti del suo tempo. Appassionata lettrice e studiosa, combatterà con forza per guadagnarsi il diritto di esercitare la sua arte.

Per i cattolici le donne valgono meno di un uomo e vengono ritenute incapaci di ragionare. L'unico compito che possono svolgere al meglio è quello di servire il proprio uomo.
Juana Inés sceglierà allora la via del convento, solamente con l'intenzione di poter continuare a studiare e a dilettarsi nella scrittura.



Juana Inés de la Cruz è un personaggio reale, una poetessa messicana che si inserisce nella corrente del barocco spagnolo, Quevedo e Gòngora fanno infatti parte delle sue letture.

Questa serie televisiva è davvero bella; i costumi, i luoghi e gli attori sono straordinari. Ci sono temi molto pesanti come quello delle torture attuate dall'Inquisizione, le pratiche di penitenza delle Carmelitane scalze, il trattamento riservato ai servi indios e molto altro. Il rigore della chiesa cattolica vi farà venire i brividi.

Juana Inés è una serie che sa mescolare bene la parte drammatica alla parte più "spensierata" della vita di corte e della vita conventuale. Le suore di San Gerolamo non sono severe e riescono a creare nel convento un piccolo luogo felice.
L'ambiente femminile e quello maschile sono ben delineati e ci vengono mostrati sia i lati positivi che quelli negativi. Le rivalità non mancano in nessuno dei due, come non mancano i bei rapporti di amicizia.

Perché guardarla?

Juana Inés tocca dei temi molto attuali: il ruolo delle donne nella società, l'omosessualità, il razzismo e molto altro.
Se invece questi temi non vi bastano potete guardarla per immergervi nel mondo della lingua e della letteratura spagnola, che spesso viene messa in secondo piano rispetto alle altre letterature europee. Per il regno di Spagna i secoli XVI e XVII sono il Siglo de oro; anni di splendore, di potenza e di fioritura letteraria.


La nina de Nepantla-Jorge Sànchez Hernàndez


La Nuova Spagna è un mondo tutto da scoprire ed è un mondo che ha assolutamente bisogno di una donna forte e coraggiosa come Juana.





6 commenti:

Nelly ha detto...

E' nella mia lista Netflix, perché appena lessi la trama mi piacque molto. Adesso che leggo anche questo tuo post, mi prende ancora di più, e non vedo l'ora di iniziarla.

Moira ha detto...

Merita davvero di essere vista. Se la inizi poi fammi sapere il tuo parere.

Nelly ha detto...

Certo. Mi saa che non sarà presto quando la vedrò perché adesso ne eguo altre e me ne inziano due U.U però volentieri nel parlerò anche nel mio blog, e quindi ti farò sapere.

Moira ha detto...

Allora poi leggerò la recensione.

Nelly ha detto...

Grazie mille.

Moira ha detto...

Grazie a te.

Posta un commento