lunedì 17 luglio 2017

Nel profondo della foresta






"Le persone normali credono di essere felici, ma il fatto è che sono troppo stupide per conoscere altro. Meglio essere infelici e interessanti, vero ragazzi?" 







Trama


A Fairfold le persone normali fanno cose davvero strane. Essere normale in questa cittadina americana vuol dire convivere con creature che appartengono ad un altro mondo: il mondo delle creature magiche
Nel profondo della foresta giace una bara di vetro dove un principe con le orecchie a punta e le corna riposa da anni.

Hazel e Ben sono due fratelli e sono cresciuti a stretto contatto con la foresta e con la sua natura magica. Il bel principe è sempre stato un punto fermo nella loro vita. Le storie a lui legate hanno alimentato la loro curiosità e sviluppato le loro doti immaginative.
Ma a Fairfold le stranezze sono tante, tra i suoi abitanti vi sono changeling, famiglie discendenti dai troll, bambini con poteri magici ed ogni sorta di benedizioni e/o maledizioni. 

Il rapporto con il popolo magico è di rispetto e timore. Nelle notti di luna piena è preferibile non uscire per non disturbare le feste del regno fatato ed è bene che ogni casa sia protetta, in modo tale da evitare ogni tipo di maleficio. 

In questo stato di apparente quiete e di integrazione si nascondono terribili piani di devastazione, il popolo magico ha deciso di interrompere la pace concessa agli umani.

Il principe nella bara si è svegliato, niente sarà più come prima.

[Puoi acquistare il libro qui]

Il mio parere 


Nel profondo della foresta è un romanzo che si scopre piano piano. All'inizio ci viene mostrata la vita di Hazel e Ben, due fratelli che frequentano la scuola e che vivono a contatto con un changeling (un figlio delle fate) di nome Jack. Grazie all'amicizia tra questi ragazzi l'autrice riesce a mostrarci che le differenze non sono un ostacolo. Le diversità oltre ad arricchirci ci tornano utili quando dobbiamo addentrarci in un mondo che conosciamo poco.

In questa prima parte i personaggi vengono ben delineati e ci vengono mostrate tutte le loro stranezze e le loro abilità che si riveleranno importanti nella seconda parte del libro.
Dopo il risveglio del principe con le corna ognuno di loro dovrà fare i conti con se stesso e con i segreti che custodisce. La loro vera natura verrà alla luce ed il mondo magico sarà sempre più vicino.  

In questa fiaba dalle sfumature dark i tradizionali ruoli delle fiabe vengono stravolti nel migliore dei modi; Hazel ad esempio è una ragazza forte che adora impugnare la sua bellissima spada, Ben è un musicista con una grande sensibilità ed il principe è davvero poco convenzionale (scopritelo voi perché).

Le tematiche delle differenze di genere sono il fiore all'occhiello di tutta la storia e l'amore non è trattato in modo superficiale.


"Una relazione può essere come si vuole.
Siamo noi a deciderlo.
Siamo noi a raccontare la nostra storia."


Lasciatevi trasportare in questo mondo che profuma di muschio, di erba e di foglie secche. Il popolo della foresta vi accoglierà, ma state attenti a non farlo arrabbiare.  



0 commenti:

Posta un commento